giovedì, Aprile 25, 2024
Hem » Le dita bianche quando sono fredde possono essere il fenomeno di Raynaud

Le dita bianche quando sono fredde possono essere il fenomeno di Raynaud

by bengans

Le macchie bianche sulle dita si formano quando si raffredda? Allora potreste essere affetti dal fenomeno di Raynaud. La condizione non è pericolosa, ma può essere fastidiosa e dolorosa, soprattutto quando le parti del corpo interessate si riscaldano nuovamente e diventano rosse e gonfie.

Informazioni rapide sul fenomeno di Raynaud

SintomoI sintomi del fenomeno di Raynaud sono chiazze bianche e insensibili sulle dita delle mani e talvolta dei piedi, sulla punta del naso e sulla punta della lingua, quando è freddo.
Quanto è comune?Non si sa nulla di certo, ma si stima che circa il 20% delle donne e il 2% degli uomini in Svezia ne siano affetti.
CausaL’ereditarietà è uno dei fattori che determinano l’insorgenza di questa patologia, ma essa può verificarsi anche a seguito di congelamenti, di alcune malattie e di alcuni tipi di farmaci.
TrattamentoNon esiste una cura per il fenomeno di Raynaud, ma si può fare molto per prevenire e alleviare i sintomi.

Mancanza di informazioni sul fenomeno di Raynaud su 1177

Molti svedesi si sono abituati a consultare il sito web 1177 in caso di domande su malattie e sintomi. Tuttavia, chi cerca informazioni sul fenomeno di Raynaud dovrà cercare tra le righe. In realtà, 1177.se non ha attualmente un articolo su questa condizione. Viene citata solo di sfuggita in un articolo sulla malattia reumatica LES. Tuttavia, il fenomeno di Raynaud è una condizione che colpisce circa un quinto di tutte le donne in Svezia e il 2% di tutti gli uomini. Sei uno di loro? Continuate a leggere per saperne di più.

Che cos’è il fenomeno di Raynaud?

Il fenomeno di Raynaud è caratterizzato da dita che diventano bianche e insensibili quando sono esposte al freddo. Non è necessario che sia estremamente freddo, ma può essere semplice come uscire per un po’ senza guanti in una fredda giornata primaverile o autunnale. Possono essere colpiti anche i piedi e, in rari casi, la punta del naso e la punta della lingua.

Oltre al freddo, anche altri fattori possono scatenare i sintomi:

  • Lo stress
  • Caffè (il colpevole è la caffeina)
  • Fumo (nicotina)
  • Asciugatrice

Quali sono le cause del fenomeno di Raynaud?

Le macchie bianche sono causate dalla contrazione dei vasi sanguigni nelle parti del corpo interessate, che impedisce al sangue di scorrere liberamente. Esistono due varianti della patologia e le cause sottostanti differiscono tra le due. La variante primaria è la più comune e viene solitamente individuata tra i 15 e i 30 anni. È ereditaria e di solito provoca sintomi piuttosto lievi. La variante secondaria, che causa sintomi più gravi, compare di solito intorno ai 40 anni o più tardi. Di solito è causata da un’altra malattia di base, come i reumatismi o l’ipotiroidismo (mancanza di ormone tiroideo).

I beta-bloccanti e i farmaci per l’ADHD possono provocare il fenomeno di Raynaud

Anche alcuni farmaci, come i beta-bloccanti in compresse o alcuni dei più comuni farmaci per l’ADHD, possono causare lo sviluppo del fenomeno di Raynaud. Un ulteriore fattore di rischio è rappresentato dal fatto di aver lavorato con strumenti a vibrazione e a impatto o di aver subito congelamenti.

Cosa posso fare da solo se sono colpito?

Attualmente non esiste un farmaco in grado di curare il fenomeno di Raynaud. Tuttavia, è possibile fare molto da soli per alleviare i sintomi. Tuttavia, se si è scoperto da poco di essere affetti da questa patologia, soprattutto se si hanno 40 anni o più, è bene iniziare a rivolgersi a un medico per escludere malattie di base e farsi aiutare a rivedere i farmaci che si stanno assumendo.

Non ci sono malattie di base né farmaci da prendere in considerazione? In questo caso, la soluzione migliore è semplicemente evitare, per quanto possibile, di esporsi a cose che possono scatenare i sintomi. Proteggetevi dal freddo, cercate di non stressarvi e astenetevi o riducete il caffè e il tabacco, e sarete a buon punto.

Alcuni consigli concreti su come alleviare i sintomi:

  • Assicuratevi di vestirvi in modo caldo quando uscite. Munitevi di guanti, calze (preferibilmente di lana) e scarpe calde.
  • Procuratevi dei cuscinetti riscaldanti da tenere in tasca o nella borsetta, in modo da averli sempre con voi e poterli usare come scaldavivande di riserva in caso di necessità.
  • Quando rientrate in casa dopo essere stati fuori: preparate una grande tazza di tè (decaffeinato) e tenete la tazza con entrambe le mani mentre sorseggiate lentamente la bevanda calda.
  • Bevete meno caffè.
  • Smettere di fumare.
  • Praticare la consapevolezza per ridurre i livelli di stress.
  • Assicuratevi di fare regolarmente esercizio fisico, perché il movimento migliora la circolazione sanguigna.

Correlato